Queste le parole con cui il coach della Grissin Bon Maurizio Buscaglia ha presentato la sfida di sabato sera sul parquet della Dolomiti Energia Trentino.

“Siamo in primis concentrati su noi stessi – esordisce l’allenatore biancorosso – stiamo lavorando ogni giorno per cercare di migliorare la nostra consistenza sul campo. Tecnicamente, stiamo allenando quotidianamente alcune regole fisse, in modo da assimilarle e da diventare di conseguenza più compatti in tutto quello che facciamo. Inoltre, l’atteggiamento mentale deve cercare di essere più duro: se su questo aspetto facciamo fatica a livello di attitudine, allora solamente con il lavoro quotidiano possiamo migliorare”.

Queste invece le parole di coach Buscaglia sul suo ritorno per la prima volta da avversario a Trento: “Ovviamente sarà speciale tutte le volte che affronterò l’Aquila. Non sarà mai solo una singola partita. Sono sicuro che è una cosa che mi accompagnerà per sempre. Al di là della condivisione tecnica e di quello che abbiamo fatto insieme, stiamo parlando proprio di un periodo della mia vita. Sarà particolare e bello, poi dopo la palla a due per 40’ sarò solo concentrato sulla mia squadra”.

Sulle caratteristiche degli avversari, Buscaglia conclude così: “Hanno cambiato pelle, ma restano una formazione che ha dei canoni e dei punti di riferimento ben precisi che vengono dal percorso fatto in questi anni, a cui sono stati fatti degli aggiustamenti per adattarli alla nuova linea. Hanno solidità e se hanno qualche punto in meno è solo perchè sono condizionati dall’impegno di Coppa dove stanno facendo molto bene. Vengono da due ottime vittorie in campionato con Varese e Pistoia, quindi la guardia è doppiamente alta”.