FELI PHARMA FERRARA – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 72-77

(18-18; 17-19; 17-19; 20-21)


Ferrara: Wiggs 9, Vencato 4, Petrolati, Fantoni 17, Ramazziotti, Mazzagatti, Tedeschi, Panni 5, Manfrini, Casella 7, Campbell 7, Ebeling 21. Allenatore: Leka. Assistente: Carretto. 


Grissin Bon: Johnson-Odom 23, Cherry 4, Pardon 13, Candi, Poeta 9, Soviero 2, Owens 6, Upshaw 12, Diouf 7, Cham 1. Allenatore: Fucà. Assistente: Di Paolo. 
Arbitri: Tarozzi, Vita, Calella. 


FERRARA – Buon scrimmage per la Grissin Bon a Ferrara, contro la formazione locale che partecipa al campionato di Serie A2. In un match dove al termine di ogni quarto il punteggio veniva azzerato, i biancorossi hanno pareggiato il primo periodo e vinto gli ultimi tre. 

Grissin Bon che si presenta all’incontro priva dei nazionali Fontecchio, Vojvoda e Mekel, oltre che coach Buscaglia. Ferrara dal canto suo non ha Baldassarre, impegnato con la rappresentativa svizzera, e Buffo, ai box con l’influenza.

Coach Fucà da ampio spazio a tutti gli effettivi a disposizione, con tanti minuti per il giovane Diouf, ma anche per Soviero ed il classe 2003 Cham. Primo quarto dove l’equilibrio regna sovrano: Ferrara apre le danze dalla lunga distanza, mentre la Grissin Bon si affida ai canestri di Johnson-Odom.

Si finisce così sul 18-18 con Casella che sbaglia il canestro del sorpasso per la Feli Pharma. Nel secondo parziale i padroni di casa partono forte: 8-2 e subito timeout per Fucà. La reazione biancorossa arriva puntuale e sul 10-8 è Leka a dover fermare il gioco.

La Grissin Bon opera poi il sorpasso nelle battute finali del quarto, con una bomba decisiva di Upshaw; il tap in in schiacciata di Ebeling allo scadere non cambia le sorti del parziale, che termina nelle mani biancorosse. 

Il terzo quarto inizia con le due squadre che alzano il ritmo di gioco e trovano qualche canestro in campo aperto: ad approfittarne è Ferrara, con Wiggs che si accende e costringe così la Grissin Bon ai timeout sul 15-9 a 4’ dal gong.

Anche in questo caso i biancorossi reagiscono e tornano pari nel punteggio con l’ultimo possesso tra le mani: il tiro di Johnson-Odom si spegne sul ferro, ma Pardon corregge schiacciando ed il terzo periodo si chiude così sul 19-17. L’ultimo quarto di gioco si apre ancora all’insegna di Dererk Pardon, la cui presenza sotto i tabelloni si fa sentire con costanza.

A scatenarsi successivamente è Johnson-Odom, che chiuderà con 23 punti la sua gara.  Nel finale tanto spazio ai giovani: Reggio gioca larghi tratti del finale di gara con Diouf, Cham e Soviero in campo contemporaneamente.

Dal 18-10 per la Grissin Bon, Ferrara torna fino al 19-19 a un minuto dalla fine. E’ ancora Pardon, con una poderosa schiacciata in contropiede, a firmare il sorpasso reggiano. Dall’altra parte però Vencato prende fallo e va in lunetta: 1/2 e la formazione biancorossa si aggiudica così anche l’ultimo parziale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *