Ieri sera, nella splendida location del Golf Club Matilde di Canossa, il Panathlon Club Reggio Emilia ha omaggiato la Pallacanestro Reggiana con una serata interamente dedicata al club biancorosso. 

In un clima conviviale, davanti a circa 60 panathleti che hanno risposto all’invito, il presidente della sezione provinciale Enrico Prandi (per 19 anni presidente di Pallacanestro Reggiana) ha voluto celebrare insieme ai suoi ospiti la splendida epopea targata Stefano Landi alla guida della società di via Martiri della Bettola. 

L’ex patron, che nel maggio scorso ha ricevuto la massima onorificenza assegnata dal Panathlon, il “Domenico Chiesa Award”, ha ripercorso le tappe della sua splendida avventura, durata oltre 20 anni, alla guida della Pallacanestro Reggiana, passando simbolicamente il testimone alla nuova compagine societaria. 

Ad introdurre gli attuali soci è stato l’amministratore delegato Alessandro Dalla Salda, il trade union tra la vecchia e la nuova proprietà biancorossa. 

La presidente Veronica Bartoli, presente insieme al vice-presidente Enrico San Pietro ed al socio Graziano Sassi, ha voluto omaggiare il Panathlon Club Reggio Emilia con una divisa ufficiale della UNAHOTELS firmata da tutti gli atleti biancorossi. 

Sono intervenuti durante la serata anche coach Attilio Caja, capitan Leonardo Candi, Andrea Cinciarini e Momo Diouf, in rappresentanza della prima squadra biancorossa insieme al Direttore Sportivo Filippo Barozzi ed il Responsabile Comunicazione Davide Draghi. 

La serata si è conclusa con il brindisi finale ed il consueto taglio della torta, con l’auspicio da parte di tutti i presenti che il futuro del club biancorosso sia sempre più roseo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *